Cos’è Google Analytics, Perchè Utilizzarlo e a Quali Figure Professionali è utile


Corso di Google analytics a milano

Google Analytics e gli strumenti di misurazione del web

 

Nel 1861 il Famoso fondatore del negozio Oak Hall a New York affermava “Metà dei soldi che spendo in pubblicità è sprecata. Il guaio è che non so quale metà!”.

E’ passato più di un secolo e mezzo e questa constatazione è ancora ricorrente da parte di chi non sfrutta a pieno le potenzialità della web analytics per gestire un sito web, la comunicazione e la promozione online di un’azienda e dei suoi prodotti e servizi.

 

Ma cos’è Google Analytics? E a quali figure professionali può essere utile?

Google Analytics è il più noto strumento di web analytics di proprietà di Google.  E ‘uno strumento molto utile per il lavoro di web master e web Developer per migliorare la realizzazione e la customer experiences degli utenti che visitano le pagine web dei siti realizzati, per chi lavora nell’ambito della comunicazione e del marketing per conoscere come utilizzare i dati raccolti in un sito web per promuovere un prodotto, un servizio, il brand e le persone dell’azienda, per i Business Analyst per imparare  a leggere e decifrare le variabili che regolano il business online e per liberi professionisti o chi vuole mettersi in proprio in modo da sfruttare le potenzialità del web per lanciare una nuova attività/prodotto o servizio ottimizzando il budget di investimento.

 

Perché utilizzare Google Analytics? Per raggiungere il target giusto al momento giusto, anticipare desideri di acquisto, conoscere il proprio pubblico (chi ha letto i contenuti delle pagine web o chi si trova a valutare l’acquisto di un prodotto e servizio) in modo da sviluppare campagne di comunicazione e promozione online sostenibili e che conducano a risultati concreti e misurabili.

 

Quali sono le informazioni principali che puoi monitorare con Google Analytics:

– i nuovi visitatori e le prime interazioni con i contenuti

– il tasso di attrattività e percentuale di abbandono delle pagine web

– il flusso dei visitatori e tempo medio di ciascuna visita;

– la frequenza con cui gli utenti eseguono determinate azioni (raggiungimento di obiettivi o conversione) che contribuiscono al successo della tua attività, ad esempio gli acquisti (per i siti e-commerce), il completamento di un livello di gioco (per le app di giochi per dispositivi mobili) o l’invio di un modulo con le informazioni di contatto (per i siti di marketing o generazione di lead)

– le fonti di traffico e quindi le attività che generano maggiori ingressi sulle nostre pagine web (motori di ricerca, attività di email marketing, social network ect)

– conoscere link referral, ovvero i link esterni che generano ingressi sul nostro sito web

-il costo delle campagne pubblicitarie per acquisizione di nuovi lead e di nuovi clienti

-la percentuale di mantenimento ovvero la percentuale di clienti che rimane nostro cliente nel tempo

– il budget d’investimento pubblicitario e come ottimizzarlo in corrispondenza del raggiungimento delle conversioni

Queste informazioni possono essere impostate automaticamente, consultate settimanalmente e mensilmente ed inviate in formato sintetico e dettagliato all’attenzione di uffici o figure di competenza per avere un quadro completo dello stato dell’arte del proprio business online e delle azioni da porre in essere concretamente dopo aver registrato le informazioni in questione.

 

E adesso a te la parola: hai deciso come migliorare la tua attività sul web utilizzando Google Analytics

E’ disponibile il nostro corso Google Analytics e gli Strumenti di Misurazione del web, Scoprilo!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *